Buy now
Modus Primo

TOSCANA IGT

Modus Primo

Colore

Rubino granato intenso.

Aroma

L’ingresso deciso racconta l’espressività aristocratica dei vitigni protagonisti, singolarmente riconoscibili ma ben amalgamati da note scure di frutti neri maturi. Il legno, elegante e discreto, ne completa il profilo aromatico.

Gusto

Il primo contatto con questo vino appare quasi altero. Vino ampio e complesso, scuro al centro e irradiante al finale. I tannini sono alti e precisi, e segnano i confini di una chiusura di magnifica chiarezza.

Note

Modus Primo rappresenta l’evoluzione di Modus ottenuta attraverso la rappresentazione, in ogni annata, del meglio che lo straordinario terroir di Poggio Casciano ha da offrire

Abbinamenti

Carni nobili dei grandi piatti della cucina italiana e internazionale, ma anche grandi formaggi di corpo e d’affinamento.

Appunti dell'enologo

I tre vitigni, Merlot, Sangiovese e Cabernet Sauvignon, vengono raccolti separatamente a seconda della perfetta maturazione delle uve. Fermentazione alcolica e malolattica avvengono in vasche d’acciaio termocontrollate. Segue un affinamento di 18 mesi in barrique nuove di rovere francese.

Storia

Modus – parola latina che richiama il metodo e la misura – è l’espressione moderna di Ruffino nell’unione di tre nobili varietà d’uve. Modus è un Supertuscan nato nel 1997, acclamato dalla critica. Modus Primo rappresenta l’evoluzione di Modus ottenuta attraverso un’ulteriore selezione, in ogni annata, dell’eccellenza del terroir di Poggio Casciano.

Area di produzione

Toscana.

Questo prodotto è presente nella nostra Enoteca di Poggio Casciano

Scheda tecnica

Uvaggio

Cabernet Sauvignon, Merlot, Sangiovese

Vigneti

Le uve provengono da tre distinti vigneti della Tenuta Poggio Casciano, sulle colline vicino Firenze

Affinamento

18 mesi in barrique nuove

Temperatura di servizio

18°/20°

Lo sapevi che?

La rosa dei venti, rappresentata sull’etichetta, simboleggia l’insieme di elementi che compone un grande Supertuscan:
la vite, il sole, il territorio, il tempo, il lavoro e, appunto, il metodo.

Guarda il video

Potrebbero piacerti