Bilancio di Sostenibilità FY 2021

Preserviamo il valore rigenerando Cresciamo attraverso la condivisione Nota metodologica Annex 56 Rispettiamo la nostra storia attraverso la tradizione Gestiamo come se fossimo affidatari È stato inoltre creato e messo a disposizione di tutti i collaboratori il servizio telefonico “Ethics and Compliance Hotline”, gestito da un profes- sionista specializzato esterno e indipendente al Gruppo CBI che assicura un orario continuato, ed è disponibile per le diverse aree geografiche di attività del Gruppo e garantisce l’anonimato. Le segnalazioni sono raccolte, documentate e comunicate alle società interessate, incaricate di svolgere di conseguenza ulteriori investigazioni. Inoltre, ogni presunta violazione del Modello 231 deve essere tempestivamente comunicata all’O- dV della specifica società, attraverso l’indirizzo email dedicato. A tal proposito abbiamo definito una policy spe- cifica, volta a disciplinare, tra l’altro, le modalità di segnalazione dei reati o delle irregolarità in questione. Le violazioni accertate sono soggette a provvedimenti disciplinari, il cui livello di san- zione è direttamente proporzionale alla gravità dell’atto, a partire dal rimprovero verbale fino al licenziamento del dipendente o all’interruzione del contratto in essere con soggetti terzi. Un si- stema sanzionatorio specifico è inoltre previsto nel caso in cui la violazione sia ricondotta ai membri degli organi sociali. Si specifica che il segnalante è sempre tutelato da ogni ritorsione o comportamento intimidatorio. Con riferimento specifico al tema dell’anti-corru- zione è inoltre in vigore dal FY 2016 l’Anticorrup- tion Policy emanata dal Corporate Compliance Department valida per il Gruppo CBI che supporta sia Constellation Brands, Inc. che le sue filiali a conformarsi al rispetto delle Leggi Anti-Corru- zione vigenti nei diversi Paesi in cui operano le filiali. È fatto divieto ai Dipendenti e Rappresentanti di CBI di pagare, offrire, dare, autorizzare o promet- tere, sia direttamente o indirettamente, denaro o “oggetti di valore” a qualsiasi “pubblico ufficiale” o a qualsiasi altra persona per trarne un beneficio improprio, per ottenere o mantenere un’attività, o per indirizzare attività a terzi (persone o entità). Inoltre le società del Gruppo CBI devono tenere e mantenere accurati libri e registri, con ragione- vole livello di dettaglio, e creare e mantenere un sistema ragionevole di controlli interni che pos- sano allertare la dirigenza di effettive o possibili violazioni delle Leggi Anti-Corruzione e assicura- re la registrazione accurata di tutte le operazioni e disposizioni nei libri aziendali. Al fine di prevenire il verificarsi di episodi cor- ruttivi, a partire dal FY 2021 abbiamo richiesto ai nostri fornitori più strategici di firmare la “Cer- tificazione di Ricevimento e di Comprensione Anti-Corruzione - Conformità con le leggi Anti- corruzione”, in cui è richiesta l’esplicita dichiara- zione di astensione di qualsiasi pratica corruttiva e della conformità ai requisiti del Decreto legisla- tivo no. 231/2001. Nel FY 2021 i fornitori che hanno firmato la Cer- tificazione rappresentano il 40% del fatturato to- tale relativo all’anno.

RkJQdWJsaXNoZXIy NDMxMQ==