Bilancio di Sostenibilità FY 2021

RUFFINO | Bilancio di Sostenibilità FY 2021 55 I valori sopra delineati sono ricompresi all’inter- no del nostro Codice di Etica e Condotta Azienda- le che definisce le linee di condotta per il rispetto dei requisiti etici e legali. Il Codice ha carattere generale e dunque non entra nel merito di com- portamenti e procedure specifici, contenuti inve- ce all’interno del c.d. “Materiale per la complian- ce” che racchiude Policy definite dal Gruppo CBI, procedure, linee di condotta e manuali divisiona- li o aziendali. Il Codice di Etica e Condotta Aziendale disciplina inoltre materie quali il conflitto d’interesse, l’an- ti-corruzione e l’antitrust, oltre che la tutela dei dipendenti dal punto di vista delle pari opportu- nità occupazionali, della salute e della sicurezza sul lavoro, la salvaguardia ambientale e la so- stenibilità, la protezione dei dati personali e ri- servati, le comunicazioni esterne, e le normative internazionali e locali sulla produzione, commer- cializzazione, vendita e distribuzione di bevande alcoliche. Le disposizioni espresse nel Codice si applicano a tutti i soggetti aziendali destinatari – dipen- denti, dirigenti e responsabili di funzione – e nei confronti di coloro che – a qualsiasi titolo, seppur occasionale – operano in nome e per conto delle società del Gruppo. Al fine di assicurare la corretta applicazione dei valori e principi descritti e, dunque, tutelare la reputazione aziendale, nel FY 2013 7 ci siamo dotati del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D. Lgs. 231/01 (c.d. “Modello 231”) e in allineamento alle Linee Guida di Confin- dustria per la costruzione dei modelli di organiz- zazione, gestione e controllo. Il Modello 231 costituisce l’Appendice al Codice di Etica e Condotta Aziendale, rispetto al quale aggiunge alcuni specifici principi, valori e regole etiche che devono guidare l’attività e la condotta del Gruppo Ruffino. I contenuti si applicano agli organi sociali del Gruppo, ai dipendenti di ogni società e a ogni al- tro soggetto con cui, a qualsiasi titolo, opera negli interessi delle società o con cui il Gruppo stabili- sce delle relazioni. Con l’entrata in vigore del Modello 231 le società hanno istituito un Organismo di Vigilanza (OdV), organo indipendente, autonomo, imparziale e a diretto riporto del CdA, a cui è attribuito il potere di controllo sulla corretta applicazione di quanto espresso all’interno del documento. Tutte le società del Gruppo Ruffino si impegnano a comunicare opportunamente le disposizioni del Modello 231 al fine di assicurarne la conoscenza da parte di tutti i destinatari, in particolare: • È prevista la condivisione del documento e del Codice con ogni nuovo assunto; • I contratti con i collaboratori esterni includo- no una nota informativa in merito; • Si predispone un piano di formazione spe- cifico e differenziato a seconda delle diverse funzioni e dei ruoli aziendali; • Si assicura la messa a disposizione di stru- menti utili a chiarire eventuali dubbi in merito alla correttezza della propria condotta e al suo allineamento con quanto dettato dal Codice e dal Modello 231; • Si dà evidenza ai destinatari di ogni eventuale aggiornamento dei documenti in questione. Sono messi a disposizione di tutti i destinatari del Codice di Etica e Condotta Aziendale molteplici canali di segnalazione delle violazioni, anche solo sospette, e dei problemi legati all’implemen- tazione del Codice. In particolare, i dipendenti possono rivolgersi direttamente e in via confi- denziale: i) al proprio responsabile; ii) alla funzio- ne HR; iii) alla funzione Legal; iv) alla Corporate Compliance Organization 8 . 7 Per le società Ruffino S.r.l. e Tenute Ruffino S.r.l. a partire dal FY 2013 e per Poderi Ducali Ruffino S.r.l. dal FY 2020. 8 Funzione di Gruppo CBI del Team Corporate Compliance.

RkJQdWJsaXNoZXIy NDMxMQ==