Bilancio di Sostenibilità FY 2021

Gestiamo come se fossimo affidatari Preserviamo il valore rigenerando Nota metodologica Annex 110 La diffusione del Covid-19 in Italia a partire dai primi mesi del 2020 ha avuto notevoli impatti sulla gestione del benessere e della sicurezza dei lavoratori, in questo senso il Gruppo si è distinto per la rapidità e la tempestività nella gestione, modulando azioni e reazioni a seconda dell’evol- versi dello scenario pandemico. Abbiamo lavorato quotidianamente per mante- nere un costante equilibrio tra la tutela delle per- sone e la continuità del business nel rispetto di tutti gli stakeholder e i business partner. Sin da subito si è proceduto ad esaminare il Pro- tocollo previsto dal DPCM del 14 marzo 2020 così da definire un metodo rigoroso e strutturare le azioni necessarie per lo svolgimento delle attivi- tà in totale sicurezza. A tal proposito sono stati strutturati 3 Comitati Covid (uno per ciascuna delle società del Grup- po) composti dai Datori di Lavoro, dal RSPP, dal RLS, dai Sindacati, dai Dirigenti per la sicurezza, dall’Ufficio Sicurezza interno e da diverse figure delle Operations. Dall’inizio della Pandemia i Co- mitati si sono riuniti in totale oltre 30 volte. Oltre al Comitato Covid, è stato creato a marzo 2020 anche il Crisis Management Team, un team allargato dedicato alla gestione del Covid-19, che si è confrontato in maniera regolare per gestire le criticità riscontrate e dare una risposta tem- pestiva. Il Team in collaborazione con le diverse funzioni aziendali ha redatto un Piano pandemi- co completo di procedure e protocolli per la tutela dei lavoratori. Il protocollo attuato prende in considerazione al- cuni aspetti chiave della gestione della pandemia in relazione alla vita aziendale: • Modalità utilizzate dall’azienda per informare tutti i lavoratori e chiunque entri in azienda circa le disposizioni delle Autorità • Modalità e gestione di ingresso e di uscita in azienda dei dipendenti e dei fornitori esterni • Pulizia e sanificazione in azienda • Precauzioni igieniche personali e dispositivi di protezione individuali • Organizzazione aziendale (es. turni, smart working) e gestione degli spazi comuni • Gestione di una persona sintomatica in azien- da e sorveglianza sanitaria • Aggiornamento del protocollo Inoltre, CBI ha definito un Piano Pandemico di Gruppo che ha consentito ad ogni sede aziendale di creare, aggiornare e mantenere un piano di ri- sposta alla pandemia specifico per ogni struttura. A conferma della profonda attenzione alla salute e alla sicurezza dei nostri lavoratori durante que- sto delicato momento, abbiamo collaborato quo- tidianamente con gli RSPP e con un’estesa rete dei professionisti del settore sicurezza tramite l’Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza (AIAS). Tale collaborazione ha contribuito ad ela- borare risposte valide ai cambiamenti continui introdotti dalla normativa. L’ufficio sicurezza e altri reparti coinvolti hanno avuto la possibilità di partecipare a diversi corsi di formazione sul Covid-19 per portare in azienda esperienze ester- ne e best practice. È stato poi creato un canale di informazione tra- mite mail e bacheche per i dipendenti, per for- nire aggiornamenti non solo sulle regole interne aziendali, ma anche sui cambiamenti in conti- nua evoluzione esterni all’azienda allo scopo di veicolare informazioni pertinenti, aggiornate e credibili. Dagli inizi di marzo 2020 è stato attivato lo smart working per tutti i dipendenti che potessero usu- fruirne e, per garantire condizioni di lavoro ade- guate e sicure, è stato fornito un kit per il lavoro La gestione della Pandemia Covid-19 Rispettiamo la nostra storia attraverso la tradizione Cresciamo attraverso la condivisione

RkJQdWJsaXNoZXIy NDMxMQ==